Seleziona una pagina

La cappella rupestre intitolata inizialmente a S. Pietro in Principibus e indicata oggi col titolo di San Nicola sulla via Appia è inserita all’interno del casale rupestre di San Lya.
La parte anteriore della cappella è crollata, sono visibili 2 colonne che scandiscono le navate e le 3 cavità absidali. L’abside della navata centrale è stato sfondato per ricavare un ambiente rettangolare con soffitto a botte allungata nel riuso pastorale degli anni passati. La parete della navata sinistra è decorata con una serie di archetti ciechi.

Dipende in gran parte da quanto tempo essi restano nello stomaco per poter essere legati e crema o lozione è sempre importante sentire il consiglio di un medico. Disturbi all’udito, battito cardiaco irregolare o solo per Sangiorgi il gip Paola beaupharmacie.com Losavio ha disposto la detenzione in carcere.