Seleziona una pagina

I SASSI

“……Questi coni rovesciati, questi imbuti, si chiamano Sassi… Hanno la forma con cui, a scuola immaginavamo l’inferno di Dante… in quello stretto spazio tra le facciate e il declivio passano le strade, e sono insieme pavimenti per chi esce dalle abitazioni di sopra e tetti per quelli di sotto… alzando gli occhi vidi finalmente apparire, come un muro obbliquo, tutta Matera. …È davvero una città bellissima, pittoresca e impressionante”

Dal libro “Cristo si è fermato a Eboli” di Carlo Levi

Camminare tra le strade, vicoli e sentieri di Matera significa ripercorrere le origine della civiltà umana dalla Preistoria ad oggi. Sono luoghi iscritti nella natura che per prima ha costituito la base naturale dei primi insediamenti. Un’architettura che parla di secoli di storia custodita e trasferita ai posteri attraverso la sua conservazione che ne ha consentito la sopravvivenza nella concreta visibilità. Entrare in questa realtà ci consente di vivere e sentire il profumo del passato che dal sottosuolo risale in superficie mostrando due lati diversi per carattere storico, ma simili nel fascino della loro bellezza. Per i suoi palazzi, chiese e la bellissima Cattedrale posta in cima, presenta un aspetto medioevale o moderno, in alcuni casi,ma è al suo interno,oltre questa facciata, che si nasconde l’origine di Matera e che la rende nota in tutto il mondo come la “Città dei Sassi”.

Categorie

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Share This

Share this post with your friends!